HomeAway utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza durante la visita sul sito. Scopri di più o modifica le tue impostazioni. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie.
HomeAway utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza durante la visita sul sito. Scopri di più o modifica le tue impostazioni. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie.
check navigate-up navigate-left navigate-right expand mail svg-lightning svg-24hr svg-house svg-sleeps svg-bedrooms svg-bathrooms svg-stay svg-toilet calendar svg-report-flag

Case vacanze a Pigneto

Individuato dal triangolo isoscele i cui lati vanno da Piazzale Labicano e tra le vie Prenestina e Acqua Bullicante, il Pigneto (il cui nome deriva dalla presenza di una lunga fila di pini posti lungo il muraglione della villa settecentesca Serventi) confina con il Tiburtino ed è un piccolo quartiere di Roma tutto da scoprire.

Espansione edilizia e architettura

Formatosi intorno il 1870, il Pigneto subisce una espansione edilizia e urbanistica che raggiunge il suo culmine tra il 1920 e il 1935, grazie alle opere di alcuni privati e cooperative edilizie: è in questo periodo che nasce la zona dei Villini, complesso di case popolari con il maggiore pregio architettonico della zona.

Le ville del Pigneto presentano diversi stili, riadattati in forma più economica grazie alla presenza di stuccchi e travertini. Durante la seconda guerra mondiale -tra il 1943 e il 1944- la località è preda dei bombardamenti alleati e perde molti palazzi e ville di cui solo una parte sono stati restaurati, mentre il resto è stata sostituita da palazzine durante gli anni 50, 60 e 70.

Oggi il Pigneto ospita una sezione della Associazione Nazionale Partigiani d'Italia (ANPI) intitolata a Giorgio Marincola, in segno dell'attività Antifascista. La via principale è l'omonima via del Pigneto, strada suburbana che unisce lo stile di vita dei ceti alti a quello popolare: troviamo ristoranti, wine bar e botteghe di artigiani.

Pigneto: quartiere multiculturale

Percorso da nazionalità ed etnie assortite, il Pigneto rappresenta la modernità in chiave italiana: questo quartiere romano emana un fascino che solo la Capitale è in grado di trasmettere. La strada è sempre frequentata e non mancano numerosi pub di qualità, pronti a servire il miglior vino e le specialità culinarie romane.

Fermento e riqualificazione

Oggi il Pigneto vive un momento di grande fermento sociale e culturale ed è quindi coinvolto in un' opera di riqualificazione e sviluppo: la nuova isola pedonale di Via del Pigneto a pochi metri dalla fermata della Metro C è diventata il cuore del quartiere in pochissimo tempo. Grazie alla vicinanza con l'Università di Roma "La Sapienza", il Pigneto è abitato in larga parte da studenti fuori sede, trasformandosi con il passare degli anni in uno dei centri con più movida della Capitale.

Un salto nella modernità

L'antica arte italiana in questo quartiere lascia spazio a quella moderna, presentando qua e là lavori di artisti emergenti italiani e non: in via del Pigneto ci sono due lavori di Aloha e un murale di 2501, in via Fanfulla da Lodi troviamo gli omaggi di Maupal, Mr. Kleva e Omino71 a Pier Paolo Pasolini, che ha reso la zona famosa per essere stata il set del capolavoro cinematografico neorealista "Accattone", a cui è stata dedicata una mostra-percorso tra le vie principali lo scorso anno.

Le meraviglie del Pigneto

Come tutta Roma, anche la zona del Pigneto è ricca di siti archeologici e architetture religiose. Ne presentiamo brevemente alcune:

  • Il Sepolcro di Eurisace su Piazzale Labicano è una tomba monumentale di un fornaio romano risalente al I secolo a.C., realizzato in travertino e decorato con elementi caratteristici di un forno
  • Il Torrione prenestino è un mausoleo a pianta circolare risalente alla fine del I secolo a.C. È tra i più grandi mausolei di Roma, con un diametro di 41 metri.
  • Porta Maggiore è una delle porte nelle Mura aureliane di Roma. Costruita dall'imperatore Claudio nel 52 per consentire all'acquedotto Claudio di scavalcare via Praenestina e via Labicana, realizzata in travertino con blocchi di bugnato rustico. Sull'attico sono ancora leggibili le tre iscrizioni originali.
  • Basilica sotterranea di Porta Maggiore è una basilica neopitagorica di epoca tiberiana o claudia, scoperta casualmente solo nel 1917 ed ancora oggi non si conosce con certezza la sua funzione.

Cancella Cancella filtri Applica filtri

Tipologia

Caratteristiche interne

Ubicazione

Caratteristiche esterne

Caratteristiche speciali

Offerte

Servizi

Vacanze a tema

Cancella Cancella filtri Applica filtri
Trova facilmente la tua casa vacanza usando i filtri di ricerca: prezzo, posti letto, caratteristiche…
  • 1 - 5 di 5
Potrebbe essere applicato un costo del servizio aggiuntivo.
    Appartamento #1932112
    • 2 Camere
    • 1 Bagni
    • Posti letto 5
    1 Recensione

    Conferma entro 24 ore

    La tua richiesta di prenotazione verrà confermata o rifiutata entro 24 ore.

      Appartamento #1678615
      • 1 Camere
      • 1 Bagni
      • Posti letto 3
      3

      Conferma entro 24 ore

      La tua richiesta di prenotazione verrà confermata o rifiutata entro 24 ore.

        Appartamento #1816157
        • 1 Camere
        • 1 Bagni
        • Posti letto 3

        Conferma entro 24 ore

        La tua richiesta di prenotazione verrà confermata o rifiutata entro 24 ore.

          Appartamento #6069130
          • 1 Camere
          • 1 Bagni
          • Posti letto 1

          Conferma entro 24 ore

          La tua richiesta di prenotazione verrà confermata o rifiutata entro 24 ore.

            Appartamento #1982772
            • 2 Camere
            • 1 Bagni
            • Posti letto 4

            Conferma entro 24 ore

            La tua richiesta di prenotazione verrà confermata o rifiutata entro 24 ore.

            • 1 - 5 di 5