HomeAway utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza durante la visita sul sito. Scopri di più o modifica le tue impostazioni. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie.
HomeAway utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza durante la visita sul sito. Scopri di più o modifica le tue impostazioni. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie.
check navigate-up navigate-left navigate-right expand mail svg-lightning svg-24hr svg-house svg-sleeps svg-bedrooms svg-bathrooms svg-stay svg-toilet calendar svg-report-flag

Affitti vacanze Trento

Circondata dalle sue montagne, la piccola e graziosa Trento è una città dal tipico aspetto alpino, ricca di testimonianze preziose di storia, arte e architettura, ma anche vivace e fiorente di cultura. Il panorama naturale tutt’intorno l’abbraccia quasi a voler conservare intatti tutti i suoi preziosi tesori. Il nome Trento si fa risalire per tradizione ai tre monti Bondone, Calisio e Marzola che, suggerendo la forma di un tridente, circondano la città. L’attuale centro storico è costruito direttamente sui resti della città romana, della quale conserva il tradizionale incrocio di cardo e decumanus. La città medievale, il cui sviluppo è legato ai traffici commerciali tra Germania e Italia , stravolge tale assetto con la costruzione a est del Castello del Buonconsiglio, anche se è a partire dal XV secolo che il tessuto urbano si modifica profondamente: molti sono gli edifici ad essere modificati, e numerosi i viaggiatori che, proveniendo da nord e sostando a Trento prima di proseguire il loro viaggio, possono godere di una anticipazione della cultura umanistica rinascimentale. Ideale per soggiornare a Trento sono gli appartamenti in affitto. Nel secondo dopoguerra Trento è capoluogo della Regione Trentino Alto Adige, autonoma dal 1946. E’ in questo periodo che la città vive un nuovo slancio, economico che si traduce nello sviluppo residenziale a est e a sud e nel progressivo recupero del centro storico, oggi in gran parte zona pedonale. Passeggiare per le strade della città è il modo migliore per apprezzarne la bellezza. I monumenti parlano di avvenimenti storici e dello spirito dei cittadini che l’hanno abitata e governata nei secoli; gli antichi palazzi rinascimentali in particolare conservano gli originali colori pastello ed i tipici balconi in legno, gradevole mix tra Rinascimento italiano e architettura asburgica. Le mura che un tempo circondavano il piccolo centro della città sono ancora in parte visibili in Piazza Fiera. Imperdibile una visita a Piazza del Duomo, spesso indicata dai turisti come una delle più belle d’Italia, ma anche al Castello del Buon Consiglio, il maggiore complesso monumentale della regione, e alla Cattedrale di San Vigilio, intitolata al patrono della città. La Fontana del Nettuno, ancora oggi costituisce uno dei monumenti simbolo della città di Trento. Venne realizzata da Francesco Antonio Giongo di Lavarone poco dopo la metà del diciottesimo secolo. Specie in primavera si adorna di impareggiabili riflessi argentei che danno risalto alla grazia barocca dei suoi gruppi scultorei. Ai piedi della statua del Nettuno si trovano una serie di altre sculture deco - rative. La spesa totale per la sua costruzione fu elevata e per questo fu oggetto di critiche. Dal punto di vista culturale la città propone un programma ampio e adatto a tutti, dalla storia che permea il Castello del Buonconsiglio agli aspetti particolari della vita religiosa presentati al Museo diocesano, dagli eventi del Museo Tridentino di Scienze Naturali all’arte moderna di Palazzo delle Albere. Da non perdere le Gallerie di Piedicastello e il Doss Trento, incentrati sulla storia del Trentino e delle truppe alpine, e potendo anche l’atmosfera natalizia, con il famoso mercatino di natale di Trento. E per gli sportivi e gli amanti delle escursioni, i dintorni sono un vero e proprio paradiso, naturalistico ma non solo: classica la salita al monte Bondone, a 22 km di distanza, per un’impareggiabile vista sulle Dolomiti del Brenta, ma anche una visita agli altipiani del Trentino del sud-est: Folgaria, Lavarone e Luserna, tra le Dolomiti e folte foreste di abete e larici, erano luoghi preferiti all’aristocrazia austroungarica durante il periodo della Belle Epoque; gli amanti degli sport invernali avranno a disposizione diverse località per la propria settimana bianca: a due passi si trovano le ben note Madonna di Campiglio e Pinzolo, Monte Bondone e Pejo, ma anche San Martino di Castrozza e Passo Rolle, nella Riserva naturale di Paneveggio, e le varie località della Val di Fassa, dotate di servizi all’avanguardia per godersi il meglio delle piste da sci italiane. E poi ci sono i castelli medioevali, sparsi un po’ ovunque, e i percorsi gastronomici, come quelli che prediligono i vini della Vallagarina, tanto amati da Mozart. Perfino gli appassionati di storia non resteranno delusi, con i diversi percorsi guidati dedicati alla Grande Guerra.


Cancella Cancella filtri Applica filtri

Tipologia

Caratteristiche interne

Ubicazione

Caratteristiche esterne

Caratteristiche speciali

Offerte

Servizi

Vacanze a tema

Cancella Cancella filtri Applica filtri
Trova facilmente la tua casa vacanza usando i filtri di ricerca: prezzo, posti letto, caratteristiche…
  • 1 - 4 di 4
Potrebbe essere applicato un costo del servizio aggiuntivo.
    Appartamento #6420407
    • 1 Camere
    • 1 Bagni
    • Posti letto 3
      Appartamento #1632283
      • 1 Camere
      • 1 Bagni
      • Posti letto 4
      3
        Appartamento #621382vb
        • 2 Camere
        • 1 Bagni
        • Posti letto 4

        Conferma entro 24 ore

        La tua richiesta di prenotazione verrà confermata o rifiutata entro 24 ore.

          Appartamento #1986641
          • 1 Camere
          • 1 Bagni
          • Posti letto 4

          Conferma entro 24 ore

          La tua richiesta di prenotazione verrà confermata o rifiutata entro 24 ore.

          • 1 - 4 di 4